Clurican
             
   

S. Samuele martire
Menu
 

TORNA INDIETRO

 
 

Come sempre cerchero di essere il più comprensibile possibile, spieghero l'essenziale per poter conoscere questo componente , poterlo misurare, poterlo cambiare e il suo compito in ambito elettronico.
Il diodo è un componente che serve a far passare la tensione elettrica in un verso solo, un pò come una strada a senso unico, esso è composto da due componenti silicei con diverse drogature (( In elettronica, la drogatura è un'operazione consistente nell'introduzione di una quantità controllata di impurezze in un semiconduttore. Il drogaggio si dice di tipo n o di tipo p secondo che gli atomi diimpurezza, detti droganti, abbiano rispettivamente un elettrone di valenza in più (atomi donatori) o in meno (atomi accettori) rispetto a quelli del semiconduttore. Il legame covalente incompleto generato dall'atomo di drogante che si inserisce nel reticolo cristallino causa uno spostamento del livello di Fermi e determina le proprietà elettriche del semiconduttore drogato o estrinseco. In particolare, la conduzione di corrente avviene in prevalenza per elettroni nei semiconduttori di tipo n, per buche o lacune nei semiconduttori di tipo p. Fonte: sapere.it))

L'utilizzo di questo componente in elettronica è molto importante , bisogna prima spendere due parole sulla tensione elttrica, esitono due tensioni elettriche, quella alternata e quella continua, per farvi un esempio la tensione di casa 220v è una tensione alternata, l'80 per cento degli apparecchi domestici avrà un circuito interno che trasformerà la corrente alternata in corrente continua, Es: una lampadina ad incandescenza non avrà bisogno di questo circuito, ma molti stadi elettronici di un televisore funzionano in corrente continua, di fatto avrà bisogno di un apposito circuito per la conversione.
Senza scendere in troppi particolari vi riporto un grafico dove è raffigurata un'onda sinusoidale di una tensione alternata, come vedrete la tensione ha un'andamento prima negativo poi positivo, il secondo grafico rappresenta la tensione alternata dopo il passaggio all'interno di questi diodi:

tensione alternata

continua

Ora non sto ad elencarvi i molteplici usi in elettronica di questo componente, vi insegnerò a misurare con un tester questo componente
è vedere se ha delle anomalie,
pericoloricordate che questo componente a volte lavora collegato direttamente alla tensione 220v
tensione della vostra presa di casa, prestare molta attenzione per evitare danni alla vostra persona.

In questo piccolo schema sottostante si vede come misurare un diodo, innanzi tutto bisogna staccare la spina di corrente dalla presa di casa, dissaldare dal circuito stampato almeno una lato del diodo, posizionare il selettore del tester come in figura sul segno del diodo,
dopo di che misurate come da foto, la misurazione sul dispaly deve apparire solo in un verso, se il tester vi da la misura in entranbe i versi
il diodo è aperto, come si suol dire nel gergo elettronico, se invece non avviene nessuna misurazione in entranbi i casi il diodo è interrotto,
non vi resta che cambiarlo.

tester

Esistono tantissimi tipi di diodi
Diodo al silicio
Diodo al germanio
Diodo zener
Diodo alta velocità (diodo schottky)
Diodo led
Diodo laser
Foto diodo

Se vuoi puoi scaricare da questo link un documento pdf
molto dettagliato sui diodi

Esistono ancora alcuni tipi di diodi in commercio ma questi elencati
sono quelli per la maggiore utilizzati

 


 

Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica
Clurican.com non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dello Staff
Clurican.com non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile dei loro contenuti.
Vietata la riproduzione anche parziale delle immagini
All Rights Reserved © 2017

Privacy policy